Live Positive! Festival sulla sessualità – Winter Edition

08/12/2018 - 10:00
Bologna
,

Ci ritroviamo in pieno inverno a scaldarci con nuove emozioni e nuovi spunti riguardanti noi stessi e la nostra sessualità.
Proponiamo un percorso che si comporrà di tre workshop sia teorici che pratici e un party serale.
Il tutto si svolgerà l’8 Dicembre a partire dalle ore 11 e fine a notte inoltrata.

DI COSA SI TRATTA

E’ un evento esperienziale sulla sessualità che si svolgerà nella giornata dell’8 Dicembre.
I workshop proporranno ai partecipanti di mettersi in discussione riguardo al proprio corpo, alle pratiche kinky e a diversi modi di entrare in contatto con l’altro.
Il party serale permetterà di condividere con gli altri quanto appreso e di sperimentare.

Live Positive vuole essere un modo per esplorarsi diventando più consapevoli delle proprie potenzialità personali ed emozionali.

DOVE

La sede sarà una villa vicino Bologna.
La villa ha un’estenzione di 480 mq.
Due sono le ampie sale che saranno adibite ai workshop.
E’ presente un dungeon attrezzato per giochi kinky completo di: croci di sant’Andrea, inginocchiatoi, prigione di segregazione, lettino ginecologico.
Sono allestiti diversi punti di sospensione per chi vorrà praticare bondage e shibari.

Tutti gli spazi sono sex e nudity welcome.

L’indirizzo sarà fornito ai partecipanti, queste le distanze:
30 minuti in macchina dalla stazione centrale di Bologna
30 minuti dall’uscita A14 di San Lazzaro
20 minuti dall’uscita A1 di Sasso Marconi
30 minuti dall’uscita della Bologna/Padova Arcoveggio
10 minuti dalla stazione di Pianoro
Ogni mezz’ora collegamento con mezzi pubblici con la stazione di Bologna centrale.

Sarà possibile parcheggiare la propria auto poco lontano dalla villa.

WORKSHOP LIVE POSITIVE – WINTER EDITION

Con Tatto
“contatto[con-tàt-to] s.m Accostamento di due corpi fino a toccarsi”

La prima forma di esplorazione della nostra vita, attraverso il tocco, prima che riuscissimo anche solo a pensare di fare altro.

Affronteremo gli innumerevoli significati del tocco fisico attraverso i 12 passi del comportamento intimo. Non solo con le mani ma ogni parte del nostro corpo è chiamata ad aiutarci a stabilire un contatto. Impareremo ad usare il tatto con tatto, senza strappi, senza forzature. Faremo si che le nostre carezze scendano al di sotto della pelle.

Non è richiesta nudità anche se è consigliata, fondamentale è una mente aperta e ricettiva.

Switch
“Impara qualcosa di nuovo. Prova qualcosa di diverso. Convinci te stesso di non avere limiti.” (Brian Tracy)

Cos’è uno “switch” in ambito kinky?
Esistono davvero?
E’ solo una fase?
E’ meno di un dominante o più di un sottomesso?

Ciò che è “in mezzo” infastidisce in ogni ambito, come mettesse in discussione le prese di posizione più rigide. E questo perchè ci spinge a riflettere, a capire meglio e a valutare prima di tutto noi stessi.

Insieme, anche attraverso esperienze vissute, cercheremo di capire i perché di un ruolo non rigido in un ambito che sembra vivere di ruoli, i diversi modi di viverlo, i meccanismi reali su cui è basato.

E proveremo, insieme, sperimentando. Cederemo il controllo all’altro in un contesto sano cercando di capire cosa succede dentro di noi. Prenderemo il controllo e capiremo se il peso della responsabilità di un’altra persona ci esalta o ci schiaccia.

E se non ci scopriremo switch avremo comunque empatizzato maggiormente con chiunque ha o avrà mai a che fare con noi in ambito kinky.

Ti porto via con me
“… ora c’è una cosa che è più o meno come me ma fuori da me, una sensazione del tutto singolare.” (Pat Foster)

Quando specchiarsi non basta più per vedersi bisogna farsi matrice di qualcosa che possa vivere indipendentemente da noi stessi. Per poterla osservare da fuori, fuori dagli standard, fuori dai propri stessi giudizi.

Attraverso un gioco a due, attraverso il tocco, il caldo, il freddo, l’attesa, l’immobilità, una parte del corpo diventerà materiale e potremo finalmente vederci, nell’immagine, nelle proporzioni e nell’aspetto con cui gli altri ci identificano. All’altro il merito dell’atto creativo, del plasmare con le proprie mani, stendendo strato su strato fino a creare un ricordo materiale che potrà, una volta asciutto, essere portato via.

Creeremo il calco di una parte del corpo, tutti i materiali verranno forniti.

RELATORI

Davide La Greca

Davide “MaestroBD” La Greca, è un esperto di BDSM e Shibari, con oltre 25 anni di esperienza, insegnante e praticante di questa disciplina. Formatosi attraverso un percorso che lo ha portato dal Giappone in tutta Europa, appartiene allo “Yukimura Ryu”, uno stile di Shibari specializzato nella sfera emozionale e sensuale.

Mauro Lacqua

Fin da piccolo coltiva il suo innato interesse per le arti figurative ed apprende i rudimenti e le prime tecniche pittoriche grazie all’incontro con Mimmo Canonico, maestro che racconta storie di vita vissuta, di paesaggi ammirati e di nostalgie endogene patite. Sviluppa in seguito la conoscenza delle diverse scuole e tecniche pittoriche presso la Civica Scuola di Arti Visive di Pavia e grazie all’incontro con Monica Anselmi, personalità per la quale l’operare artistico è adesione per vocazione e vocazione per un’arte, perviene alla scelta delle tecniche espressive utilizzando come supporti cementi e materiali più consoni alle sue inclinazioni e sensibilità. Ha esposto i suoi lavori durante numerosi eventi di prestigio che l’hanno portato a viaggiare tra Pechino, Parigi, Lisbona ed una miriade di piccole e grandi città italiane, dove la critica l’ha sempre accolto con caldo entusiasmo.

Pat Foster

Pat Foster fa parte della scena bdsm e kinky da diversi anni. E’ allievo della scuola di shibari di Davide La Greca e si è esibito, sia come rope model che come rigger, in numerose rappresentazioni. E’ transgender ftm, sostiene la libertà di espressione personale e di accettazione delle differenze, qualsiasi sia l’ambito in cui ci si trovi ad agire. Si occupa di divulgazione e comunicazione riguardo diversi temi della sessualità.

IL PARTY

Il party vuole essere un modo per vivere in maniera libera quanto si è sperimentato durante i workshop condividendolo con gli altri in un ambiente tranquillo e accogliente.

E’ possibile accedere al solo party anche se non si è partecipato ai workshop, in questo caso raccomandiamo caldamente di approcciarsi alla serata con mentalità aperta e propositiva ricordando che in ogni caso nessuno deve mai sentirsi costretto a fare cose per le quali non si senta pronto.

Il party ha carattere kinky ma non intendiamo limitare in alcun modo il contributo di altri tipi di esperienze. Consigliamo un dress code che permetta di calarsi in un’esperienza intima e sexy, ma non imponiamo a nessuno scelte obbligate, semplicemente sbizzarritevi nel cercare l’abbigliamento che più vi rappresenti e che maggiormente vi faccia sentire a vostro agio.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE A LIVE POSITIVE – WINTER EDITION

La quota di partecipazione al percorso esperienziale è di 150 euro. Questa quota comprende l’accesso ai tre workshop, l’accesso al party, pranzo, aperitivo, cena (bevande incluse purché non superalcoliche), l’accesso libero a tutte le parti comuni, al dungeon e a tutte le strutture della villa.

Se si vuole partecipare al solo party serale la quota a persona è di 25 euro con arrivo dalle ore 21,30.

Se si intende pernottare è possibile farlo in camera (che può ospitare fino a 4 persone) al costo di 60 euro.

PAGAMENTO

Il pagamento è da effettuarsi per intero all’atto della prenotazione e non è rimborsabile a meno di annullamento dell’evento da parte dell’organizzazione.

I sistemi di pagamento sono paypal e postepay.

All’atto della prenotazione bisogna segnalare:
– il proprio nominativo
– se si è vegetariani
– (opzionale) se si intende pernottare in villa

CONTATTI

Per partecipare a Live Positive Winter Edition contattare Lucio Pat Foster o scrivere all’indirizzo livepositivebologna@gmail.com