Sensei Yukimura Haruki – 1948-2016 – Il Mio Maestro

Yukimura Haruki è un Bakushi, su tutte le cose che le persone dicono di lui.

Insegnava come usare le mani, le corde e la voce per creare emozioni e dare piacere.
L’ho incontrato la prima volta due anni fa, e seguendo il suggerimento di alcuni amici, ho iniziato a prendere lezioni da lui. Fu una epifania, mi ha insegnato cosi tanto in cosi poco tempo, sentivo le sue parole scendere profondamente nel mio cuore e brillare come diamanti.
Le Sue lezioni hanno tirato fuori da me emozioni e passione, portando alla luce cose che credo di aver sempre saputo e sentito, ma che grazie a lui hanno trovato un nome.
Ho incontrato un vero Bakushi, un uomo che usa tutti gli strumenti: Piacere, Dolore, Vergogna, Eccitazione e Bisbigli. Con lui ho trovato la mia strada nelle corde. Mi ha accettato come studente nel Yukimura Ryu, e io seguirò la sua strada.
Insegnerò le sue parole ai miei studenti e imparerò dagli altri esperti del Yukimura Ryu, perchè il mio percorso è all’inizio.
Ho fatto la mia ultima lezione con lui il 14 di febbraio, lo vedevo malato, ma forte, e desideroso di trasmettermi la sua saggezza. L’ultima lezione è stata tutta sulla sua Filosofia, la parte mentale del Yukimura Ryu, le cose che dovevo insegnare ai miei studenti per fargli comprendere la parte tecnica. E mi ha fatto un dono, qualcosa di inaspettato, qualcosa che sento come un ultima volontà.
Mi ha detto: Insegna. Per imparare meglio Insegna.È andato via, ho ricevuto un messaggio da un altro studente, il mio Senpai. Mi sono seduto sul gradino davanti casa ed ho pianto.
Mi manca, in maniera dolorosa e totale. Ma voglio ricordarmi sempre il suo sorriso, il senso dello humor e i suoi bellissimi regali.
Mi ha lasciato una missione, e un ultima parola. Mi ha Guardato negli occhi e ha detto:”Ganbatte” (Fa il tuo meglio)
Cosi, Maestro posso solo dire
“Hai, Ganbarimasu, Sensei- (Si, faro del mio meglio, Maestro)Grazie di avermi concesso di essere tuo Allievo. Ti terrò sempre nelle mie corde.